facebook

Trattamento con le cellule staminali per la sclerosi multipla. La storia di paziente dal Regno Unito

Paziente dal Regno Unito Patient

Come si è manifestata la sclerosi multipla

Shaun:

“Nel 2009 mi è stata diagnosticata una SM benigna. Questo è stato diagnosticato subito e poi è diventata la SM recidiva-remittente, il che significava che la mia gamba poteva cedere senza alcun motivo apparente e rischiavo di cadere a terra all’improvviso.”

Perché Shaun ha deciso di provare la terapia con le cellule staminali per la sclerosi multipla

“Ho scelto Swiss Medica per il semplice motivo che nel Regno Unito non ci sono cliniche specializzate in queste terapie. Quindi ho cominciato a cercare su Internet le cliniche private del Regno Unito, ma senza risultato. Quindi ho pensato, ok, cercherò all’estero, e ho così scoperto la Clinica Swiss Medica, ho visitato il loro sito Web e tutto sembrava perfetto, quindi ho iniziato da lì. Ho inviato la domanda e ho ricevuto subito una risposta, è stato assolutamente fantastico.“

Limitazioni nella vita quotidiana

“Stavo lottando contro i disturbi urinari, il che significa che non potevo uscire tutte le volte che volevo e questo fatto mi limitava parecchio. La mia camminata stava peggiorando costantemente, ero in grado di camminare solo per 5 minuti al massimo con un bastone da passeggio e con un tutore per la gamba, e tutto ciò influenzava negativamente la mia vita. Sentivo di essere un 80enne nel corpo di un 50enne.”

Come si è trovato nella Clinica Swiss Medica

Mary, mamma di Shaun: 

“Ero molto preoccupata prima che Shaun andasse a Mosca per farsi curare. All’inizio ero preoccupata per come sarebbe riuscito ad arrivarci da solo. Avrei voluto che avesse una compagnia, ma una volta arrivato ci ha chiamato e ci ha detto che stava bene e che tutti erano molto gentili con lui e lo aiutavano moltissimo. Inizialmente ero preoccupato perché temevo fosse una truffa e che avesse inviato il denaro a una fonte sconosciuta, stavo pensando che nessuno sarebbe venuto a prenderlo all’aeroporto e tutte le altre cose che potevano andare storte, che passano per la mente di una mamma.”

“Quindi, sono stata molto contenta di sapere che tutto stava andando per il meglio. Quando è tornato, siamo andati a prenderlo all’aeroporto ed ero molto felice di vederlo. Ci ha raccontato piccole cose che sono successe in Clinica, le procedure che aveva seguito e come si è sentito dopo, aveva riscontrato dei benefici importanti. Stavamo aspettando una ricaduta della malattia, ma fortunatamente non si è verificata e Shaun si sentiva sempre meglio.”

Shaun:

“La terapia con le cellule staminali funziona e la consiglio a chiunque ne abbia bisogno.”

Come è cambiata la vita dopo la terapia con le cellule staminali 

“Ora mi sento come se fossi di nuovo un 50enne e la cura ha fatto davvero la differenza. Sono in grado di camminare più a lungo, e non è ancora perfetto, ma mi sento migliorato dell’80% dalla mia dimissione e questo per me è abbastanza, ne sono più che felice. Ha cambiato la mia vita e non era per nulla scontato.”

“Vado in palestra 3 volte a settimana: lunedì, mercoledì e venerdì. Sono migliorato drasticamente da quando sono andato a Mosca e ho fatto il trattamento. Inizialmente, con la mia gamba malata, che è la mia gamba destra, potevo sollevare solo diversi chilogrammi di peso e con la mia gamba buona potevo sollevare 34 chilogrammi. Ora ho la mia gamba malata fino a 30 chilogrammi e, in realtà, posso metterla su una macchina e usarla insieme all’altro piede, cosa che inizialmente non potevo fare. È un miglioramento significativo ed è avvenuto solo dopo 3 mesi.”

Come hanno funzionato le cellule staminali e quali sono stati i miglioramenti dopo la terapia

Cara Lawrence, la figlia di Shaun: 

“Quando papà è tornato a casa era soddisfatto della terapia e poteva già sentirne i benefici,e non vedeva l’ora di mostrarmi cosa riusciva a fare rispetto a prima, mi viene da piangere a pensarci! Ad esempio ora riusciva ad alzare la gamba destra e appoggiarla sopra l’altro ginocchio. Questa è l’unica cosa che voleva mostrarmi, la cosa che prima non poteva fare.”

Shaun: 

“Prima del trattamento dovevo aggrapparmi al corrimano e tirarmi su, perché la mia gamba non si piegava e non mi dava abbastanza forza. Ora riesco a salire le scale.“

“È qui che tengo i miei ausili per la deambulazione. Il primo è il mio tutore, che come puoi vedere non mi serve più. Era piuttosto ostruttivo, interrompeva molti movimenti, ma era indispensabile quando ne avevo bisogno. Poi per camminare usavo anche il mio bastone da passeggio, di cui ora non ho più bisogno come vedi.”

Come entrare nel programma di trattamenti

Per capire se puoi essere il candidato alla terapia con le cellule staminali ci sono i seguenti passaggi:

  1. Consulenza telefonica preliminare.
  2. Raccolta dell’anamnesi (modulo di raccolta dati, referto del medico, Risonanza magnetica, video del paziente per visualizzare le condizioni attuali di salute).
  3. Valutazione dei Ns medici esperti.
  4. Preparazione di un programma di trattamenti preliminari e prenotazione di videoconsulenza con l’esperto.

Il programma di trattamenti includerà:

  • Trattamento in Clinica compreso di analisi, visite, somministrazione delle cellule;
  • Check-up dopo la dimissione.

Ci auguriamo che queste informazioni ti siano state utili nel caso le stessi cercando per te o per le persone che ti stanno a cuore. 

Contattaci

Richiedete una consulenza online gratuita di un consulente medico per scoprire se le cellule staminali sarebbero efficaci su di voi.

Dr. Aleksandra Fetyukhina
Dr. Aleksandra Fetyukhina, MD

Medical Advisor, Swiss Medica doctor


Potrebbe interessarti anche

Articolo
Video

We use cookies on our site to ensure that we give you the best browsing experience. By continuing to browse the site, you agree to this use. For more information on how we use cookies, see our Cookie Policy and Privacy Policy.

Got it