Trattamento dell'ictus e Riabilitazione con Cellule Staminali | Swiss Medica

Trattamento dell’ictus e Riabilitazione con Cellule Staminali

Introduzione

L’ictus è una delle principali cause di compromissione della salute degli adulti, con il 15-30% dei pazienti colpiti da ictus che diventano invalidi in modo permanente e il 20% che richiede cure istituzionali per almeno 3 mesi dopo la comparsa dell’ictus.

L’ictus è una condizione patologica in cui le cellule del tessuto cerebrale muoiono in pochi minuti per mancanza di ossigeno e sostanze nutritive. Le sue conseguenze per la salute generale di qualcuno dipendono dalle dimensioni della lesione. Tuttavia, c’è sempre almeno un disturbo al cervello umano e alle funzioni corporee normali che derivano da un ictus.

Gli unici trattamenti approvati per l’ictus ischemico acuto comportano il ripristino del flusso sanguigno nella regione interessata, utilizzando trombolitici o dispositivi meccanici che rimuovono fisicamente i coaguli. Tuttavia, l’uso di trombolitici è limitato a causa di una finestra terapeutica di diversi giorni o anche solo un paio d’ore (a seconda del farmaco) dopo la comparsa dei sintomi dell’ictus. Per questo motivo, solo una piccola parte di pazienti con ictus riceve completamente la terapia richiesta. Ulteriore terapia è associata alla riabilitazione a lungo termine e al recupero delle funzioni perse, in cui è possibile ottenere maggiori progressi, ma non è garantito.

Probabilmente stai cercando qualcosa che riporterà il corpo al modo in cui funzionava prima dell’ictus. Tuttavia, la medicina conservativa non ha metodi considerevoli che potrebbero promuovere il recupero oltre alla terapia fisica, occupazionale e del linguaggio. Negli ultimi anni, la speranza di miglioramento dopo un ictus è stata associata alla medicina rigenerativa. In particolare, con l’utilizzo di prodotti cellulari.

Durante la terapia, le cellule staminali vengono erogate per via endovenosa, dopodiché circolano attraverso il flusso sanguigno fino a raggiungere le aree danneggiate. Quindi stimolano il rinnovamento delle cellule nervose e danno il via al ripristino del cervello. Ciò porta al miglioramento di tutti i sintomi associati alla condizione.

Contattare

Ottieni una consulenza online gratuita di Medical Advisor per scoprire se le cellule staminali potrebbero funzionare per te >>>

Dr. Aleksandra Fetyukhina, MD

Medical Advisor, Swiss Medica doctor


Ricerca sulle cellule staminali nell’ictus

Fino a poco tempo fa, il danno al tessuto cerebrale era considerato permanente. Ma oggi la possibilità di ricrescita delle cellule cerebrali e i miglioramenti della funzione neurologica sono stati scientificamente provati.

Il trattamento a base di cellule stimola la ricrescita del tessuto nervoso grazie alle proprietà terapeutiche delle cellule staminali.

La procedura di trattamento con cellule staminali è sicura e ha dimostrato di attivare le cellule attorno al tessuto cerebrale sofferente per catalizzare una rapida guarigione e migliorare la funzione cerebrale. Il trattamento con cellule staminali migliora la flessione e il raddrizzamento delle articolazioni, aumentando l’agilità delle dita. Anche la forza muscolare e il controllo degli arti sono migliorati.

Un gran numero di rapporti scientifici indica che le cellule staminali adulte hanno la capacità di stimolare la generazione di nuovi neuroni, oligodendrociti e astrociti, e di promuovere benefici terapeutici per i pazienti colpiti da ictus.

Studi dal vivo hanno dimostrato che le cellule staminali introdotte, in particolare, dal cordone ombelicale, hanno la facoltà di:

  • migrare nelle regioni ischemiche del cervello;
  • aumentare l’espressione di diverse chemochine nell’area ischemica del cervello (queste minuscole molecole proteiche favoriscono il recupero dei tessuti);
  • stimolare la neurogenesi (formazione di nuovi neuroni normalmente funzionanti);
  • stimolare la crescita di nuovi vasi nell’area del tessuto ischemico;
  • modulare la risposta immunitaria al tessuto danneggiato sia a livello periferico che locale;
  • indebolire l’ischemia tissutale locale, che aiuta a migliorare i risultati clinici.

Inoltre, le cellule staminali ringiovaniscono l’intero corpo. Questo sistema di riparazione umano naturale aiuta a rendere più sani tutti gli organi.

Recensioni di Swiss Medica. Esperienza dei pazienti in condizioni post-ictus.

Risultati del trattamento dell’ictus dopo il quarto trattamento con le cellule staminali (paziente dal Regno Unito):

Esperienza nel trattamento dell’ictus (in italiano):

Altre esperienze dei pazienti sono disponibili sul nostro canale YouTube.

Nonostante le sue proprietà curative, le cellule staminali non sono una cura garantita. L’efficacia della terapia dipende da molteplici fattori: condizione iniziale, durata della malattia, età del paziente, predisposizione ereditaria, stile di vita, ecc. Inoltre, l’applicazione delle sole cellule staminali in alcuni casi può non essere sufficiente. La terapia cellulare funziona in modo più efficace se combinata con altri metodi terapeutici che aiutano ad attivare il processo di riparazione dei tessuti.

Recupero post-ictus con la terapia di cellule staminali

La clinica Swiss Medica ha sviluppato una serie di protocolli di trattamento per soddisfare le esigenze personalizzate del paziente dopo l’ictus. Non è necessario attendere settimane per ottenere il trattamento. Per iniziare, applichiamo iniezioni di prodotti a base di cellule staminali con un’alta percentuale di vitalità cellulare (circa il 90%).

Nella terapia, le cellule staminali del paziente vengono raccolte dal grasso addominale o dal midollo osseo, quindi attivate e inserite nel corpo. Possono essere utilizzate anche cellule donate da diverse fonti (la placenta, il cordone ombelicale, ecc.). Un gran numero di cellule staminali attive introdotte migrano nel cervello e implementano la crescita. Nel processo di trattamento con cellule staminali, decine di milioni di cellule vengono inserite nel corpo del paziente. Questa quantità supera la perdita giornaliera di cellule sane della persona di migliaia di volte. Naturalmente, tale rinnovamento cellulare attivo ringiovanisce e rinnova gli organi, spostando le cellule vecchie e danneggiate.

Non utilizziamo embrioni, ormoni o terapie chimiche durante la procedura, quindi il trattamento è praticamente privo di effetti collaterali. L’intera procedura è rapida e non richiede nemmeno l’anestesia generale.

Contattare

Ottieni una consulenza online gratuita di Medical Advisor per scoprire se le cellule staminali potrebbero funzionare per te >>>

Dr. Aleksandra Fetyukhina, MD

Medical Advisor, Swiss Medica doctor


Indicazioni e controindicazioni della terapia cellulare

Per i suoi benefici, la terapia con le cellule staminali può essere promettente in caso di assenza o insufficienza dell’effetto della terapia principale, e anche in presenza di effetti collaterali dei farmaci.

Le controindicazioni sono:

  • precedente esperienza negativa con prodotti cellulari;
  • qualsiasi tipo di tumore o condizione pre tumorale;
  • qualsiasi condizione di salute potenzialmente letale o terminale;
  • malattia infettiva in fase acuta;
  • ictus o attacco ischemico transitorio negli ultimi 3 mesi;
  • deviazioni di alcuni indicatori nelle analisi del sangue;
  • gravidanza e allattamento;
  • disturbi mentali e dipendenze;
  • controindicazioni all’anestesia e/o ad alto rischio di sanguinamento e/o processi patologici nell’area della biopsia proposta (non esclude la possibilità di utilizzare prodotti a base di cellule di donatore),
  • e alcuni altri.

Problemi di sicurezza ed effetti collaterali

La procedura della terapia con cellule staminali è molto rapida e semplice. Non necessita di anestesia generale. Nella maggior parte dei casi non ci sono effetti collaterali. A volte può esserci un aumento a breve termine della temperatura come reazione individuale del corpo, ma non più del 2% dei casi. Passa in modo indipendente e non comporta conseguenze negative per la salute del paziente.

La terapia con cellule staminali non provoca alcuna reazione allergica e immunitaria (a causa dello stato immunitario privilegia degli CSM multipotenti).

Vantaggi della terapia con le cellule staminali presso le cliniche Swiss Medica:

  1. Bassa probabilità di reazioni avverse minori (come aumento della temperatura durante e / o dopo la somministrazione).
  2. Prevenzione di qualsiasi reazione allergica e immunitaria (a causa dello stato immunologicamente privilegiato delle cellule staminali).
  3. L’anestesia generale non è richiesta.
  4. Applichiamo solo cellule staminali adulte provenienti dal paziente (autologhe) o donate.
  5. La procedura è molto rapida e semplice.
  6. Per la terapia è necessaria solo una piccola quantità di cellule estratte (che vengono poi coltivate nella quantità necessaria).
  7. Il periodo di tempo tra la ricezione del lipoaspirato e l’iniezione delle cellule staminali attive è di poche ore.

Video di domande e risposte sulle cellule staminali per la condizione post-ictus

Guarda il video di domande e risposte sull’applicazione terapeutica dei prodotti cellulari per i pazienti post-ictus. La dott.ssa Alexandra, specialista in medicina rigenerativa, medico Swiss Medica, risponde alle domande più frequenti sull’argomento. Imparerai:

  • Come funzionano le cellule staminali nel nostro corpo?
  • Quali miglioramenti può ottenere un paziente post-ictus con la terapia cellulare?
  • Quali fattori determinano il successo del recupero quando si utilizza il trattamento cellulare?
  • -Funziona per ogni paziente?

Contattare

Ottieni una consulenza online gratuita di Medical Advisor per scoprire se le cellule staminali potrebbero funzionare per te >>>

Dr. Aleksandra Fetyukhina, MD

Medical Advisor, Swiss Medica doctor


Cosa include il trattamento:

Dopo aver raccolto i tuoi referti medici, creiamo un programma di trattamento personale. Un tale programma di solito include non solo la somministrazione di prodotto cellulare ma anche terapie aggiuntive, come:

  • Terapia riabilitativa con gas xeno (procedura inalatoria);
  • Modulazione mesodiencefalica (MDM);
  • Elettromiostimolazione;
  • SIS (sistema super induttivo);
  • Ossigenoterapia;
  • Realta virtuale;
  • Kinesioterapia, e altri.

Le terapie aggiuntive che utilizziamo migliorano l’azione delle cellule iniettate e aiutano a ottenere miglioramenti più pronunciati nelle condizioni post-ictus.

List of References

  1. Symptomatic and palliative care for stroke survivors. Claire J. Creutzfeldt, MD, corresponding author Robert G. Holloway, MD, MPH, and Melanie Walker, MD. J Gen Intern Med. 2012 Jul; 27(7): 853–860.

  2.  Stem cell transplantation therapy for multifaceted therapeutic benefits after stroke. Wei L., Wei Z.Z., Jiang M.Q., Mohamad O., Yu S.P. Prog Neurobiol. 2017 Oct;157:49-78.

  3. Intravenous delivery of adipose tissue-derived mesenchymal stem cells improves brain repair in hyperglycemic stroke rats. Gómez-de Frutos M.C., Laso-García F., Diekhorst L., Otero-Ortega L., Fuentes B., Jolkkonen J., Detante O., Moisan A., Martínez-Arroyo A., Díez-Tejedor E., Gutiérrez-Fernández M.; RESSTORE consortium. Stem Cell Research&Therapy. 2019 Jul 17;10(1):212.

  4. Human umbilical cord blood cell grafts for brain ischemia. Park D.H., Borlongan C.V., Willing A.E., Eve D.J., Cruz L.E., Sanberg C.D., Chung Y.G., Sanberg P.R. Cell Transplant. 2009;18(9):985-98.

More sources

Potrebbe interessarti anche

Articolo
Video

We use cookies on our site to ensure that we give you the best browsing experience. By continuing to browse the site, you agree to this use. For more information on how we use cookies, see our Cookie Policy and Privacy Policy.

Got it