facebook

Revisione del trattamento con cellule staminali per l’autismo

Ilial from Italy Patient

– Buongiorno Elina, è bello vederti di nuovo nella nostra clinica. Potresti raccontare la tua storia alle famiglie e ai genitori riguardo la terapia che hai effettuato per il trattamento dell’autismo di tuo figlio?

– Buongiorno, sono Elina, la madre di Ilial. Siamo qui per il nostro secondo trattamento e ora vi racconto la nostra storia. Siamo venuti a conoscenza del trattamento facendo delle ricerche su internet. Ed è così che abbiamo scelto di venire in questa clinica. A Ilial è stato diagnosticato il disturbo autistico e anche diversi problemi di disprassia. E speravamo di aiutarlo con l’aiuto di questa clinica. Abbiamo incominciato a vedere diversi miglioramenti già 2 o 3 mesi dopo aver effettuato il trattamento. Sono migliorate anche le sue abilità discorsive e comunicative con altri bambini. Ed è per questo motivo che abbiamo deciso di tornare qui quest’estate e ripetere il trattamento. Siamo stati qui per un trattamento che è durato 5 giorni. E speriamo di poter vedere altri miglioramenti nei prossimi mesi. E oltre a ciò, adesso partecipiamo anche a un programma di ricerca in un ospedale di Israele e in Swiss Medica. Credo ci siano circa cento famiglie che stanno partecipando a questo programma di ricerca. E speriamo nel vedere altre famiglie decidere di venire qui e intraprendere questo trattamento, perché aiuta veramente. 

– Posso chiedere perché avete deciso di partecipare al programma? Qual è stata la ragione principale?

– Perché sono una madre e posso vedere cose nei miei figli che i dottori non possono vedere. E anche nel nostro caso il dottore ha visto dei cambiamenti, anche nella scuola materna. Ma è anche molto importante notare e vedere i miglioramenti fisici. In questa ricerca i dottori fanno diversi test prima e dopo il trattamento. E tramite questi test abbiamo potuto vedere gli effettivi miglioramenti grazie al trattamento. Penso sia veramente importante che le famiglie siano state qui ed abbiano partecipato a questa ricerca. Così da poter aiutare la condizione dei loro bambini.

– Lei ha effettuato un trattamento che è durato 5 giorni giusto?

– Si. 

– E cosa rende per lei la nostra clinica diversa da altre? Avete fatto in tutto 6 procedure giusto?

– Sì, due tramite infusione di cellule staminali provenienti da cordone ombelicale. E altre due con cellule staminali provenienti dalla placenta E in più un’iniezione intramuscolare. Ed oggi è il vostro ultimo giorno durante il quale effettuerete l’inalazione di esosomi.

– Potrebbe dirmi che tipo di cambiamento avete notato dopo aver fatto il trattamento? Ci sono stati diversi effetti collaterali dovuti alla terapia? Oppure è andato tutto tranquillo durante l’iniezione? Parlo appunto della sicurezza della terapia?

– Sì, questa cosa è molto importante da evidenziare perché la sicurezza del trattamento è una cosa molto rilevante. E nostro figlio non ha avuto alcun effetto collaterale, si è comportato normalmente. Il team è professionale ed è una cosa molto importante perché le famiglie tendono ad essere molto nervose in questa situazione. Tutto è andato in modo tranquillo e perfettamente.

– E inoltre vorrei ricordarvi del post-trattamento, che è una cosa che forniamo. In quanto provvediamo a procurare a voi spray nasale ed esosomi. Nel mese seguente provvederete a usare lo spray nasale ogni mattina, da spruzzare in ogni narice, e

Questo servirà per l’attivazione della neuroplasticità. Ed è importante non dimenticare questa cosa perché è veramente rilevante per procedere con il trattamento.

– Sì infatti. Anche questa è un’importante differenza rispetto ad altre cliniche, in quanto mi avete fornito delle cure per poter continuare la terapia a casa. E grazie a questo speriamo di continuare a vedere dei miglioramenti nel futuro.

– Certamente, e sarai a contatto con uno dei nostri specialisti per monitorare tutti i cambiamenti che avverranno e non solo questo ma saranno fatti anche altri test come analisi del sangue e delle e in più, anche dei test psicologici con uno specialista per vedere quanto la terapia è efficace.

– Sì esatto, lo ricordo benissimo. E spero proprio di vederla. 

– Speriamo anche noi di vederti e ci aspettiamo di sentire da te altri miglioramenti che avverranno nel tuo bambino? Perché come puoi ricordare, molti specialisti medici hanno detto che Il secondo round di terapia può portare a grossi miglioramenti. E considerando l’età di tuo figlio, che è al di sotto dei 10 anni.

– I suoi livelli di neuroplasticità sono ancora abbastanza alti, e ciò ci da speranza nel vedere altri miglioramenti. Continueremo a tenerci in contatto. Al fine di poter vedere come la situazione progredisce.

– Grazie mille!

– Grazie! E’ stato un piacere vederti di nuovo.

May interest you

Article
Video

We use cookies on our site to ensure that we give you the best browsing experience. By continuing to browse the site, you agree to this use. For more information on how we use cookies, see our Cookie Policy and Privacy Policy.

Got it